Iniezioni di Testosterone

Testosterone IniezioniLe iniezioni di testosterone forniscono testosterone direttamente nel muscolo. Il testosterone viene poi assorbito nel flusso sanguigno nel corso del tempo. Il periodo di assorbimento dipende dal tipo di testosterone iniettato. Le iniezioni di solito si eseguono nelle cosce, nei glutei o nei muscoli deltoidi. Continua a leggere per conoscere le più comuni forme di testosterone iniettabile, i dosaggi terapeutici, i pro e contro delle iniezioni di testosterone e le risorse dimostrate dell’iniezione.

Regimi di dosaggio per la terapia sostitutiva del testosterone

Il regime di dosaggio di testosterone enantato o cipionato raccomandato per la terapia testosteronica è da 75 a 100 mg ogni settimana o 150 a 200 mg ogni due settimane. Iniezioni ogni 1-5 settimane sono da preferire in quanto iniezioni più frequenti diminuiscono le fluttuazioni del testosterone nel siero. Circa il 30% degli uomini trattati per bassi livelli di testosterone usano le iniezioni.

I pro delle iniezioni di testosterone

Il testosterone iniettabile è poco costoso se auto-somministrato. Le due forme più comuni (testosterone enantato e cipionato) sono entrambi farmaci generici negli Stati Uniti.

Il dosaggio è flessibile. I dosaggi possono essere modificati ad ogni iniezione, se necessario, per ottenere concentrazioni ottimali.

Il testosterone enantato e cipionato devono solo essere iniettati ogni una o due settimane. Inoltre, una versione di maggiore durata, il testosterone undecanoato, ora è disponibile in Italia ed estenderà il periodo tra le iniezioni a dieci settimane dopo un periodo di avvio iniziale.

I contro delle iniezioni di testosterone

Le iniezioni di testosterone non imitano il dosaggio fisiologico, di conseguenza i livelli di testosterone possono oscillare tra le iniezioni. Le oscillazioni non sono ideali perché possono influenzare l’umore, la stabilità emotiva, e l’attività sessuale. Accorciare l’intervallo tra le iniezioni e abbassare il dosaggio in modo proporzionale può minimizzare questa natura ciclica di alti e bassi. La versione più duratura del testosterone iniettabile, il testosterone undecanoato, mantiene i livelli ormonali in valori normali.

Dopo l’iniezione del testosterone enantato o cipionato, i livelli ormonali superano i livelli fisiologici normali per i primi due o tre giorni. I livelli poi calano progressivamente verso livelli inferiori al normale appena prima dell’iniezione successiva. Accorciare l’intervallo tra le iniezioni di testosterone e abbassare la dose può minimizzare questa natura ciclica di alti e bassi, che è il motivo per il quale le iniezioni settimanali di 75 a 100 mg sono preferite alle iniezioni quindicinali da 150 a 200 mg.

Iniezioni comuni di testosteroni estere

Qui di seguito trovi una discussione sui comuni testosteroni estere. La differenza principale tra gli estere è la velocità con cui il testosterone entra nel flusso sanguigno dopo un’iniezione. Un rilascio più lento significa meno iniezioni di testosterone ogni anno. Il testosterone propionato è un estere ad azione rapida raramente usato nella terapia sostitutiva del testosterone. Il testosterone enantato e cipionato sono forme iniettabili ad azione lenta e sono stati la formulazione predominante usata per la terapia sostitutiva del testosterone. Il testosterone undecanoato è una forma di recente approvazione ad azione molto lenta.

Regimi di dosaggio del testosterone iniettabile

Testosterone cipionato

Il testosterone cipionato è una forma iniettabile ad azione lenta del testosterone androgeno. Dopo un’iniezione intramuscolare profonda, il farmaco fornisce un rilascio prolungato del testosterone nel sangue per 2 o 3 settimane. Il testosterone cipionato possiede un’emivita di 10-12 giorni. Il regime di dosaggio più comunemente raccomandato è da 75 a 100 mg ogni settimana o 150 a 200 mg ogni due settimane. Tipicamente, devono essere eseguite 26-52 iniezioni l’anno.

Testosterone enantato

Simile a cypionate testosterone, testosterone enantato è una forma iniettabile ad azione lenta del testosterone, androgeno. A seguito di iniezione intramuscolare profonda, la droga fornisce un rilascio prolungato di testosterone nel flusso sanguigno per 2 o 3 settimane. Testosterone enantato possiede un’emivita di 8-10 giorni. Il più comunemente consigliato regime posologico per esso è 75-100 mg ogni settimana o 150-200 mg ogni due settimane. In genere, sono richieste all’anno 26-52 iniezioni.

Testosterone propionato

Rispetto al testosterone enantato e cypionate testosterone, testosterone propionato è una forma di azione più veloce del testosterone, androgeno. Testosterone propionato possiede un’emivita di circa 1-2 giorni. Di conseguenza, testosterone propionato non fornisce un rilascio prolungato. A causa di questo tempo di dimezzamento breve, deve essere iniettato ogni giorno o ogni terzo giorno. Di conseguenza, esso è raramente utilizzato per terapia sostitutiva del testosterone.

CONDIVIDI
Nicola Padova è il direttore editoriale di Scret.IT. Nicola Padova aiuta le persone fornendo consigli su cosa fare per aumentare la massa muscolare, ridurre il peso, bruciare il grasso addominale, stimolare il testosterone e migliorare le prestazioni sessuali. Nicola Padova è felicemente sposato e ha un figlio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here